Evasione dagli arresti domiciliari

Il delitto di furto ex art. 624 c.p. è rinvenibile nel Titolo XIII del Libro II, Capo I del codice penale attinente ai delitti contro il patrimonio commessi mediante violenza alle cose o alle persone.; al comma 1 la norma citata punisce espressamente la condotta posta in essere da colui che si impossessa della cosa mobile altrui sottraendola a chi la detiene, con lo scopo di trarne un profitto per sé o per altri ed Il comma 2 specifica che, per cosa mobile debba intendersi anche l’energia elettrica (oltre ogni altra energia che ha un valore economico).